mercoledì 13 novembre 2019

Presentato da Qintesi al Sap Now 2019 un innovativo progetto realizzato per il Gruppo Zambon

Diverse esigenze di Reporting, abitualmente rilevate dagli Uffici di Tesoreria Centralizzata, soddisfatte da un’unica soluzione “Real-Time Analytics as a Service”
Marino-webLo scorso 16 ottobre si è svolto presso FieraMilanoCity il tradizionale evento annuale organizzato da SAP. Quest’anno il SAP NOW ha seguito un ricco programma con una sessione plenaria e molteplici momenti tematici (Analytics, SAP HANA, Cloud Platform, …).
Anche Qintesi, Gold Partner SAP con la qualifica di «Service Partner» e «Build Partner», è intervenuta al SAP NOW 2019 ed ha presentato la soluzione “SAP Analytics Cloud – Strategic Treasury Reporting”. Si tratta di un progetto sviluppato da Qintesi per il Gruppo Zambon e rappresenta uno strumento efficiente di dashboarding e di presentazione, in grado di fornire “insight” efficaci sull’andamento di performance per l’area Corporate Treasury.
“Il progetto – ha illustrato Alberico Marino, Solution Architect Financial Supply Chain di Qintesi – è nato inizialmente con la volontà di introdurre innovazione nelle soluzioni aziendali per il Reporting della Tesoreria. Un’idea di fondo che ci ha accompagnato durante tutte le fasi progettuali presso il Gruppo Zambon è stata quella di ripensare al processo di preparazione dei dati necessari per il Reporting, eliminando tutta una serie di attività ‘Hand Crafting’ a basso valore aggiunto. Abbiamo inoltre rivisto le modalità di presentazione del Reporting e, soprattutto, individuato la possibilità di ingegnerizzare in un’unica soluzione le diverse esigenze di Reporting che emergono solitamente in un Ufficio di Tesoreria Centralizzata”.
“Queste idee di base si sono sposate perfettamente con le funzionalità garantite da SAP Analytics Cloud, la nuova piattaforma di business intelligence totalmente basata su tecnologia cloud, in grado di offrire un vero Real-Time Analytics as a Service”.
Durante la presentazione al SAP NOW Qintesi ha evidenziato i vantaggi che derivano dall’adozione di una piattaforma disegnata espressamente per il mondo cloud che garantisce, in un’unica soluzione, una serie di “insight” analitici nativi mediante i quali è possibile scoprire, analizzare, pianificare, predire e collaborare con estrema facilità.
Del progetto illustrato è stata apprezzata soprattutto la possibilità di avere in un’unica soluzione una serie di report che, solitamente, nelle diverse suite di Tesoreria, si ottengono utilizzando più prodotti/soluzioni.
L’attività ha coinvolto due Unit di Qintesi con background diversi tra loro: la Unit Analytics & Data Platform e la Unit Treasury & Fintech.
“Federico Pontoglio – ha illustrato Marino – ha guidato la prima Unit per dirimere tutte le problematiche di natura tecnologica relative alla connessione al mondo cloud dei diversi sistemi del cliente Zambon, e per la preparazione dei dati mediante efficaci e velocissime Calculation View su database HANA. Luca Greco ha guidato, invece, il team della Unit Treasury & Fintech, team con competenze funzionali in ambito Finanza, con la finalità di ingegnerizzare in un’unica soluzione la reportistica richiesta abitualmente da un Ufficio di Tesoreria centralizzata”.
“Alla buona riuscita del progetto – ha concluso Marino – hanno contribuito in maniera significativa sia la Funzione Tesoreria che il dipartimento IT del Gruppo Zambon. Mediante un approccio progettuale di tipo agile ed una serie di Proof of Concept (POC) di tipo incrementale, in soli quattro mesi si è passati dalla fase di Disegno della soluzione alla fase di Go Live”.
Temporalmente parlando, infatti, il Kick-off meeting, con relativo project planning, si è svolto nello scorso mese di aprile, mentre in maggio si è passati alla fase di Design vero e proprio del progetto. Il mese di giugno è stato dedicato invece alla fase di Configuration & Testing, mentre a luglio vi è stata l’introduzione vera e propria del nuovo servizio presso il Gruppo Zambon.
Da esperienze pregresse nel medesimo settore è emerso che questo tipo di Reporting richiede solitamente un timing di realizzazione ben maggiore e, soprattutto, la distribuzione delle attività necessarie alla realizzazione della soluzione è ripartita su diversi stream progettuali. In questo senso la concretizzazione del progetto per il Gruppo Zambon, portato in produzione da Qintesi in soli quattro mesi, è stata molto apprezzata, così come la sua innovazione.
Per maggiori informazioni: marketing@qintesi.it

martedì 12 novembre 2019

La prossima settimana in arrivo l’unCONVENTIONal Aused 2019

L’appuntamento annuale con la più grande community di CIO si svolgerà all’Agriturismo La Camilla di Concorezzo
la-camillaIl prossimo 21 novembre, a partire dalle ore 14.00 presso la Sala Taverna dell’Agriturismo La Camilla di via Dante 267 a Concorezzo (MB), è in programma l’edizione 2019 del consueto appuntamento annuale unCONVENTIONal Aused.
La convention si aprirà con l’intervento ispirazionale del keynote Francesco Sorichetti, Cantante Lirico e Vocal Trainer, che sulla comunicazione ha veramente una voce in capitolo…
A seguire un excursus sulle attività degli User Group che ruotano attorno ad Aused: DUGIT – Microsoft Dynamics,  GUPS – SAP e USFIT – Salesforce.
Nel corso della manifestazione si svolgerà l’assegnazione del Premio Wolfler, giunto alla sua quinta edizione, e che viene consegnato ai Fornitori giudicati dai CIO e Responsabili IT i migliori del 2019.
La manifestazione si concluderà con la presentazione del nuovo progetto integrato “Italian Awards SUMMIT – Inspired By CIO”. Un progetto unico, nato dalla esperienza dei Digital360 Awards e CIOsumm.IT 2019, che si articolerà lungo tutto l’anno 2020 intorno a 3 “ingredienti” principali:
  • Digital Awards, con l’obiettivo di individuare e selezionare i migliori progetti di innovazione
  • Un grande evento outdoor di 3 giorni a giugno che ospiterà momenti di approfondimento, networking e ludici
  • Winter & Autumn LABs: 2 LAB di mezza giornata a febbraio e novembre rivolti ai CIO della community, con l’obiettivo di approfondire alcuni temi di particolare interesse relativi all’innovazione digitale.
Verrà inoltre proposto l’ultimo progetto di formazione integrata (AUSED, LIUC, USERGROUP), in una formula tutta innovativa.
Ai partecipanti verrà consegnato “Vite parallele 2019 – la casa dei CIO”, la pubblicazione annuale che raccoglie i pensieri, le riflessioni e gli aneddoti dei Soci e Simpatizzanti Aused. Quest’anno si è pensato di parlare di Innovazione a 360 gradi, nelle sue diverse forme, includendo ma non limitandoci a tutti i possibili ambiti tecnologici).
Al termine, tutti al Bistrot per un aperitivo.
Le iscrizioni sono aperte ed è possibile registrarsi compilando il form alla pagina https://urly.it/338a5

PROGRAMMA
14.00 Registrazione
14.30 Benvenuto e Presentazione di “vite parallele 2019”
Andrea Provini – Presidente Aused e Global CIO Bracco Imaging Spa
15.00 Diamo voce ai CIO          
Francesco Sorichetti – Cantante lirico e Vocal Trainer
15.30 Inspirational di formazione – Verso la Digital Metamorphosis – perCORSO
Aurelio Ravarini – Direttore Master Digital Metamorphosis –LIUC Business School
15.45 Zoom sugli User Group
  • GUPS – Giuseppe Marconi – Fondatore e Presidente GUPS
  • DUGIT – Beppe Ingletti – Consigliere Aused e Advisory Board DUGIT
  • USFIT – Luigi Pignatelli – Consigliere Aused, Advisory Board USFIT, CIO Carl Zeiss Vision Italia
16.30 V Edizione Premio Wolfler
17.00 V Edizione President Award
Il Presidente Aused consegna i premi ai vincitori
17.30 Coffee Break
18.00 Digital360Awards e CIOSumm.IT 2019
Raffaello Balocco – Scientific Director Demand Generation
Stefano Lombardi – Consigliere Aused e Direttore Marketing NPO Sistemi
18.30 Italian Awards Summ.IT 2020 inspired by CIO”
Andrea Provini – Presidente Aused e Global CIO Bracco Imaging Spa
Andrea Rangone – CEO Digital360 Group Spa
19.00    Aperitivo conviviale di networking al BISTROT

lunedì 30 settembre 2019

Qintesi: una partnership con SAP orientata all’innovazione

Qintesi è in grado di erogare una sempre più vasta gamma di servizi: dalle Cloud Application Extensions fino alle tecnologie IoT e al Machine Learning
Foto_5comunicato-1200 “Qintesi è da sempre attenta alle novità e all’evoluzione tecnologica – ha esordito Alberto Pogna, Amministratore delegato di Qintesi. – Siamo particolarmente attenti a due tematiche: l’innovazione e la qualità. Temi, questi, non solo riscontrabili nell’innovazione in logica ‘agile’ delle metodologie progettuali di Qintesi, ma anche nella ricerca continua di miglioramento attraverso le certificazioni SAP ottenute dall’azienda (SAP Recognized Expertise)”.
In quest’ottica prosegue in Qintesi anche il percorso di crescita e consolidamento delle conoscenze e competenze nell’ambito delle nuove tecnologie SCP. “Grazie a queste esperienze — ha evidenziato Giovanni Caglioni, Partner e responsabile dell’Innovation Lab di Qintesi — siamo riusciti a creare applicazioni CAE (Cloud Application Extension), capaci di sviluppare funzionalità e processi che prima non venivano coperti da SAP. Queste estensioni ci permettono così la completa gestione di tutti i requisiti applicativi espressi dal cliente, sfruttando l’architettura scalabile del Cloud”.
Gli investimenti fatti nello sviluppo di tali nuove conoscenze e competenze hanno permesso a Qintesi di diventare anche Build Partner SAP, oltreché Service Partner SAP, completando una value proposition che assicura elevati livelli di affidabilità nel disegnare soluzioni Cloud per la clientela.
“In questi ultimi anni — ha proseguito Caglioni — ci stiamo anche dedicando intensamente al consolidamento delle conoscenze ed esperienze nelle nuove tecnologie IoT e Machine Learning e siamo così in grado di avviare progetti innovativi che trattano dati e informazioni con queste nuove tecnologie integrandole con la piattaforma SAP“.
È tornando a parlare con Alberto Pogna che si intuisce quanto sia centrale il concetto di qualità dei servizi in Qintesi. “Per noi — ha infatti sottolineato — la qualità è l’elemento distintivo nell’ambito dei rapporti con SAP; lo abbiamo tradotto in un approccio strutturato partecipando al programma SAP Partner Edge che certifica la qualità dei nostri servizi”.
Con questo obiettivo Qintesi si è focalizzata sull’ottenere certificazioni specifiche, Recognized Expertise – REX, per alcuni dei più significativi servizi che offre.
“Abbiamo conseguito, ad esempio, — ha specificato Pogna — un doppio riconoscimento sul tema HANA: la REX SAP HANA e la REX SAP S/4HANA, che certifica il nostro impegno nel supportare i clienti nel passaggio a questa piattaforma. Abbiamo anche certificato le nostre competenze distintive nei segmenti di mercato e di prodotto che sono più vicine a noi (più recentemente la REX User Experience e la REX Real Estate)”.
Pogna ritiene che questa sia una corretta modalità attraverso la quale il cliente possa essere in grado di valutare le reali competenze dei partner SAP, e quelle di Qintesi in particolare. E questo costituisce una delle linee fondamentali di sviluppo della società: “Al momento — ha proseguito Pogna — abbiamo conseguito 10 REX, divenendo di fatto una delle società a livello italiano ed europeo ad averne ottenute di più”.
Nell’approfondire l’approccio di Qintesi alla partnership con SAP Francesco Pelella, Account Executive di Qintesi, si è soffermato da parte sua a elencare una serie di attività propedeutiche. “Nella settimana dal 6 al 10 maggio scorso — ha menzionato Pelella — abbiamo partecipato all’edizione 2019 del programma DEMO21. Si tratta di un programma SAP dedicato ai partner per supportarli nel processo di innovazione delle competenze nell’ambito della suite S/4HANA e per aumentare il livello di efficacia nella presentazione e nel posizionamento verso i clienti delle nuove funzionalità. Con l’adesione al programma, abbiamo implementato un nuovo sistema S/4HANA in release 1809 Feature Pack Stack 01 corredato di contenuti DEMO per le Line Of Business più importanti, dal Finance, al Procurement, al Sales. Tutti i contenuti DEMO sono fruibili con il nuovo front-end FIORI 5.0 e con dati sempre aggiornati, generati automaticamente da processi schedulati, con il meccanismo della ‘living company’”.
Qintesi, alla sua seconda partecipazione (la prima era avvenuta nel dicembre 2017 in release 1709 FPS 02), ha aderito al “full-program” di DEMO21 che ha previsto quest’anno l’integrazione con SAP Analytics Cloud e con SAP Co-Pilot, il Digital Assistant di SAP Cloud Platform in grado di interagire anche con comandi in linguaggio naturale.
“La nostra partecipazione al DEMO21 — ha commentato Pelella —aggiunge un ulteriore elemento distintivo di qualità e di affidabilità alla nostra offerta, che si affianca alle certificazioni REX per HANA e S/4HANA, alla certificazione SAP 10STEPS2S4 e alle esperienze maturate nei progetti di transition a S/4HANA, sia brownfield che greenfield“.
In sostanza Qintesi è quindi in grado di mettere a disposizione dei propri clienti presenti e futuri grande affidabilità, per aiutarli nel loro percorso di trasformazione e di transizione verso S/4HANA.
Concludendo, come ha ricordato Alberto Pogna: “SAP propone continuamente sul mercato innovazione tecnologica; la linea guida su cui ci muoviamo in Qintesi è quella di accompagnare SAP in questo processo di innovazione continua, in particolare attraverso le soluzioni Cloud di SAP e, in generale, sviluppando prodotti e soluzioni che abilitano il piano di digitalizzazione e miglioramento dell’efficienza dei nostri clienti”.
Per maggiori informazioni: marketing@qintesi.it

mercoledì 11 settembre 2019

Siglata partnership tra Consoft Sistemi e CUS Torino Volley

Consoft Sistemi per CUS Volley Torino
Con lo stesso entusiasmo che Consoft Sistemi (www.consoft.it) pone nella ricerca Consoft_CUS_Torino_Volley_OK_logo1-350x182continua di nuove idee, energie, crescita dinamica e costante, nasce la partnership per la stagione 2019/2020 con il CUS Torino Volley (www.custorino.it/). Una partnership tra l’azienda di Information Technology con sedi a Torino, Milano, Genova, Roma e Tunisi e il CUS Torino Volley dettata dalla sinergia che può esistere tra tecnologia e sport in termini di miglioramento, evoluzione e perfezionamento.
Per Consoft Sistemi è inoltre un ulteriore modo concreto per rafforzare il suo impegno nel puntare sui giovani, nel costruire un tessuto territoriale che ne favorisca la loro crescita professionale e nel promuovere le professioni STEM fra le studentesse.
Da oltre trent’anni sinonimo di miglioramento continuo. Ogni giorno qualcosa di nuovo!
Consoft Sistemi è nata per innovare. Da oltre trent’anni propone soluzioni e servizi innovativi nel campo dell’Information Technology ed è sinonimo di miglioramento continuo.
La spinta al perfezionamento è il cuore della attività di Consoft Sistemi. Ciò permette di acquisire competenze sempre nuove e di proporre soluzioni e tecnologie all’avanguardia.
Consoft Sistemi coltiva la stessa passione per l’innovazione anche nelle generazioni più giovani sostenendo percorsi di ricerca e formazione, lo sviluppo di idee e iniziative imprenditoriali, come la start up Kupata. Sulle maglie del CUS Torino Volley figurerà infatti il logo di Kupata (https://kupata.it/cms/), start up del Gruppo Consoft. Kupata è la piattaforma social che mette in contatto chi ritrova un oggetto smarrito con il suo proprietario. Tutto questo attraverso il Kupa, il prodotto da applicare agli oggetti che si vuole tutelare. Ogni “Kupa” è dotato di un codice unico, che permette di associare l’oggetto al suo proprietario. Qualsiasi persona che ritroverà l’oggetto, effettuando la scansione del QR o inserendo il codice sul sito, potrà mettersi in contatto con il proprietario per organizzare la restituzione. Il tutto nel rispetto della privacy.

lunedì 9 settembre 2019

5° AUSED First Friday 2019 – Outdoor Edition su stampa 3D e digital manufacturing

Appuntamento il 4 ottobre 2019, dalle ore 17,00 a Brunello, col workshop sui temi della stampa 3D e del digital manufacturing
f-t-logoIl prossimo 4 ottobre, l’AUSED propone il suo quinto First Friday dell’anno, che si svolgerà fuori porta. L’appuntamento è a Brunello (VA) presso la Elmec Informatica SPA di via Pret 1. Qui previsto un Worshop sul tema Stampa 3D e digital manufacturing, che includerà anche una visita al campus tecnologico di Elmec.
Per un’azienda la stampa 3D è sinonimo di maggiore competitività e di una produzione flessibile e rapida. Le nuove tecnologie permettono produzioni industriali ripetibili, funzionali con costi ridotti fino a migliaia di pezzi.
Ma quali sono le competenze, le tecnologie e gli strumenti indispensabili per investire sul 3D printing?
Se ne parlerà il prossimo 4 ottobre e sarà l’occasione per approfondire il tema dell’additive manufacturing con gli ingegneri e i designer di Elmec 3D. Sarà possibile scoprire cosa si può realizzare realmente con la stampa 3D industriale, quali sono i principali vantaggi e le applicazioni di queste tecnologie e quale sarà il ruolo del CIO in questi progetti 4.0.
Si potrà vedere all’opera le stampanti 3d di HP e Roboze e scoprire le principali fasi di un progetto di manifattura digitale.
E’ prevista, inoltre, una visita al campus tecnologico di Elmec con il suo Data Center TIER IV: un polo tecnologico dove si sviluppano soluzioni per la sicurezza informatica, l’additive manufacturing, l’automation e l’IoT, ma anche servizi di connettività a banda ultra-larga.
L’incontro si concluderà con la partecipazione di due stelle del ciclismo internazionale, Alberto Contador e Ivan Basso, leader del Kometa Cycling Team, che racconteranno il rapporto tra tecnologiaanalytics e performance degli atleti.
Punti chiave dell’agenda:
– La Stampa 3D: da tecnica di prototipazione a produzione industriale
– L’impatto della manifattura digitale nei processi di produzione
– I settori di applicazione delle diverse tecnologie di stampa 3D
– Visita interattiva del laboratorio Elmec 3D e dimostrazione delle varie fasi di progetto
– Possibilità di visita al Campus Tecnologico: Data Center Tier IV
– Small Talk con Ivan Basso e Alberto Contador
Relatori:
Martina Ballerio | BU Manager Elmec 3D
Angelo d’Angelo | 3d Printing Application Engineer
Nicola Ciniero | Former IBM Chairman of the Board, Board member Elmec Informatica e Presidente BePooler
Moderatore:
Alessandro Caleffi | ICT Director | ACS Dobfar e Consigliere AUSED





Le iscrizioni sono aperte a questo link: http://tiny.cc/w6g9bz