lunedì 13 novembre 2017

Un anno 4.0: il valore delle relazioni combinatorie

Il 24 novembre torna l’evento annuale unCONVENTIONal Aused che includerà la terza edizione del Premio Wolfler
Si svolgerà il prossimo 24 novembre presso l’auditorium della LIUC – Università Logo-unCONVENTIONal-Aused_v3Cattaneo, in piazza Soldini 5 a Castellanza (VA), l’edizione 2017 di unCONVENTIONal Aused. Questo incontro associativo, organizzato con LIUC – Università Cattaneo, vuole proporre un confronto tra e con i CIO per riflettere sull’attuale contesto economico caratterizzato dalla combinazione di relazioni e tecnologie. In occasione dell’incontro verrà assegnata la terza edizione del Premio Wolfler, conferito dai CIO AUSED ai migliori fornitori del 2017 e consegnato quest’anno direttamente dal Magnifico Rettore LIUC, Federico Visconti.
Lo stretto contatto con il mondo aziendale e delle professioni consente a LIUC Business School di proporre percorsi di approfondimento efficaci e mirati alla crescita professionale di quanti, manager o liberi professionisti, necessitino di strumenti innovativi per dirigere i processi. Un’esperienza di apprendimento in grado di coniugare rigore accademico e rilevanza professionale.
Ai partecipanti verrà consegnato “Vite parallele 2017”, la pubblicazione annuale che raccoglie i pensieri, le riflessioni e gli aneddoti che gli Associati Aused hanno pubblicato sul blog Vite Parallele in questi mesi. AUSED lo aveva promesso durante la scorsa edizione dell’evento e, grazie a NPO Sistemi che anche in questo caso ha voluto essere Partner dell’iniziativa, l’associazione di CIO italiana più longeva manterrà la promessa.
Nel corso dell’unCONVENTIONal, oltre a un excursus sulle attività salienti del 2017, verranno presentate le attività, i progetti e i nuovi Servizi Aused per il 2018.
Le iscrizioni sono aperte!
Chi volesse consultare l’agenda di questo evento o volesse iscriversi gratuitamente, può farlo direttamente dal link del sito AUSED http://bit.ly/2zqjK77, oppure contattando la segreteria AUSED scrivendo ad aused@aused.org
Nel corso dell’evento verrà servito ai presenti un Welcome Coffee e un Light Lunch gentilmente offerti dal Socio Sostenitore MC Soluzioni Informatiche.

mercoledì 8 novembre 2017

Premio Innovazione Smau assegnato a 7Pixel e Npo Sistemi

Durante la recente edizione della manifestazione milanese è stata valorizzata e premiata la case history riguardante il progetto di 7Pixel realizzato da Npo Sistemi, partner HPE
Massimo-Altamore---Account-Manager-Npo-SistemiNell’ambito dell’edizione 2017 di SMAU Milano, svoltosi dal 24 al 26 ottobre scorso, Npo Sistemi ha ottenuto il Premio Innovazione SMAU per la realizzazione di un’infrastruttura componibile in grado di rendere maggiormente autonomi gli sviluppatori di 7Pixel.
“Il nuovo sistema HPE Synergy – ha illustrato Massimo Altamore – Account Manager di Npo Sistemi – entrerà in funzione in 7Pixel durante questo mese per migliorare le performance del network di siti online per e-commerce. Si tratta di una soluzione che offre agli sviluppatori di siti internet e toolsmaggiore indipendenza. Un sistema dall’infrastruttura componibile, praticamente ibrida, capace di unire insieme hardware, software e cloud”.
Queste sono solo alcune delle esigenze che hanno spinto 7Pixel (società italiana leader nel mercato della comparazione prezzi degli operatori di e-commerce che ha, tra i suoi marchi, anche il famoso sito Trovaprezzi.it) ad adottare, tramite la consulenza di Npo Sistemi, il prodotto HPE Synergy per migliorare le proprie prestazioni aziendali.
“La Continuous Delivery – è intervenuto Antonio Ettorre, System Engineer del team IT 7Pixel – è per noi un obiettivo da tempo, ma con i mezzi convenzionali non era raggiungibile. Il progetto di rinnovamento risale a quasi un anno fa. Infatti, insieme a Npo Sistemi, la società di consulenza per l’ICT che ci ha accompagnati in questo percorso, 7Pixel era presente a Londra lo scorso dicembre 2016 in occasione della Discover Presentation, l’evento che ha lanciato sul mercato i nuovi prodotti HPE. Già allora trovammo la soluzione di Synergy molto valida; poi il nostro rapporto di lunga data con Npo Sistemi e la possibilità di personalizzare a seconda delle nostre esigenze ci ha convinti del tutto”.
“La definizione più adatta per HPE Synergy – ha sintetizzato Altamore – è quella di un’infrastruttura talmente evoluta da riuscire ad adattarsi a qualsiasi tipo di compito: elaborazione e storage dei dati possono essere configurati in maniera istantanea a seconda delle esigenze delle singole applicazioni. L’infrastruttura semplifica il ridimensionamento e lo automatizza a livello di scalabilità rack/row. L’IT può ora assemblare senza sforzo i blocchi costitutivi nelle dimensioni necessarie all’azienda”.
Con tutta la semplicità di un’interfaccia di programmazione unificata e di un solo click (una singola linea di codice) per il provisioning dell’infrastruttura componibile, HPE Synergy consente di ottimizzare le opportunità dei partner integrando senza difficoltà decine di strumenti di gestione di uso comune.
“Possibilità così variegate nella realtà di 7Pixel – ha aggiunto Altamore – si trasformano in una maggiore autonomia di azione per chi lavora all’interno dell’azienda. Il punto d’approdo designato è DevOps, una metodologia di sviluppo software che punta alla comunicazione, collaborazione e integrazione tra sviluppatori e addetti dell’information technology. Grazie a questa metodologia gli sviluppatori hanno a disposizione un maggiore controllo degli ambienti, dando all’infrastruttura una visione più incentrata sull’applicazione”.
Altamore, soddisfatto per questo importante riconoscimento da parte di SMAU ha così concluso: “Il futuro con HPE Synergy prevede un sistema in cui ogni cambiamento sarà integrabile senza fatica offrendo a tutti la massima libertà di azione: un software personalizzabile da ogni sviluppatore e una copia di riferimento sul server in cloud”.

martedì 7 novembre 2017

Assaggi tra natura e storia tra le vedute dei dipinti di Giuseppe Pellizza da Volpedo, 12 novembre 2017 sui Colli Tortonesi


Pittoresco, non c'è altra parola per descrivere l'oro e il rosso delle foglie autunnali sul verde e bruno che veste le colline a cavallo tra Piemonte e Lombardia. Ed è guardando questi bei paesaggi rurali attraverso gli occhi del famosssisimo pittore Giuseppe Pellizza da Volpedo che si camminerà domenica 12 novembre in compagnia di Calyx, associazione culturale attiva nella promozione turistica delle produzioni tipiche dell'Oltrepò Pavese e del Tortonese. Una bella passeggiata sui sentieri tracciati dall'Associazione Pellizza, porterà alla scoperta di natura, storia e tradizioni alimentari della zona tra stupendi panorami e nella suggestiva cornice ottocentesca del borgo di Volpedo, nel quale si visiterà lo studio dell'artista oltre ai vicoli, chiese e piazze che fecero da sfondo a molti dipinti dell'artista oltre al capolavoro Quarto Stato, divenuto l'emblema delle lotte di classe del XIX. L'escursione in partenza alle 10:00 terminerà con un pranzo a base di piatti locali in una cascina storica della zona. Per questioni organizzative è richiesta la prenotazione possibilmente entro venerdì 10 novembre. Maggiori dettagli ed informazioni sul sito dell'Associazione Calyx.

giovedì 26 ottobre 2017

Incontro AUSED su Data Integrity nel mondo Farmaceutico

Nell’ambito dei “First Thursday”, giovedì 9/11 l’AUSED proporrà l’incontro “Data Integrity nel mondo Farmaceutico: la gestione consapevole del dato”
Tutti i primi giovedì del mese AUSED propone un tema di confronto tra CIO, sistema f-t-logodell’offerta e mondo della ricerca. Ricordiamo che i “First Thursday” sono incontri informali, senza microfoni, fotografi o scalette predefinite, per condividere esperienze e idee gustando insieme un buon aperitivo nella cornice dello Spazio Copernico.
Il tema del prossimo incontro, previsto per giovedì 9 novembre, a partire dalle ore 18.00, porta come titolo Data Integrity nel mondo Farmaceutico: la gestione consapevole del dato”.
I dati sono alla base di ogni decisione presa in ambito farmaceutico, dalla produzione al Controllo Qualità, al Quality Assurance, al rilascio dei lotti e alla Supply Chain. Le Aziende Farmaceutiche raccolgono, analizzano ed interpretano i dati grezzi, trasformandoli nelle informazioni necessarie per prendere decisioni sulla qualità del prodotto. La garanzia della corretta gestione di questi dati è quindi un requisito fondamentale per le aziende.
Dimostrare l’integrità e la sicurezza dei dati, delle registrazioni e dei documenti è un punto fondamentale per assicurare l’affidabilità dei dati.
Negli ultimi anni l’attenzione degli enti ispettivi verso i processi di gestione dei dati è cresciuta in modo esponenziale e questo si è tradotto in un importante driver di crescita e trasformazione dei processi di gestione dei dati.
Dopo la conferma dell’importanza del record elettronico il Data Integrity garantisce che le informazioni siano correttamente conservate e non alterate.

L’ ottavo “First Thursday” AUSED si terrà presso la sala 637 al 6° Piano del Centro Copernico di via Copernico 38 a Milano (zona Centrale/Sondrio).
Relatore: Anna Lidia Vignoli | IT Compliance Division Manager | CTP System
Moderatore: Alessandro Caleffi | ICT Director | Guna
Sarà offerto un aperitivo da CTP System
Le iscrizioni sono aperte!

Chi volesse maggiori informazioni su questo evento o volesse iscriversi, può farlo direttamente dal link del sito AUSED http://bit.ly/2yty2Fb, oppure contattando la segreteria AUSED scrivendo ad aused@aused.org

mercoledì 25 ottobre 2017

Una best practice di Npo Sistemi per la corretta gestione del software aziendale

A supporto di ogni azienda, una consulenza mirata a proteggere gli investimenti software e a ottenere un significativo risparmio generato dalle attività di monitoraggio dell’installato e delle licenze non più in uso
Rossana PaganelliNpo Sistemi ha annunciato la Best Practice SAM – Software Asset Management per le licenze Microsoftche integra un insieme di processi consolidati e procedure per la gestione e l’ottimizzazione dell’organizzazione delle risorse software. In uno scenario dove il business è sempre più dipendente dagli strumenti informatici, la necessità di gestire con attenzione gli Asset Software aziendali sta diventando una priorità sempre più importante per l’amministrazione IT. La stessa ampia diffusione di personal computer e dispositivi all’interno delle aziende e le complesse modalità di configurazione delle licenze contribuiscono ad accrescere la necessità di controllo del software installato.
A supportare le aziende in questo delicato ambito si colloca la rilevazione che Npo Sistemi propone: si tratta di un servizio in grado di fotografare lo stato dell’arte del software aziendale Microsoft e che indica all’azienda – attraverso una stima – come trarre il massimo beneficio dagli investimenti software, rispettando il contratto di licenza.
L’implementazione di SAM porta notevoli vantaggi alle aziende, poiché protegge gli investimenti software delle stesse e le aiuta a riconoscere ciò che hanno, dove è utilizzato, e se le risorse sono utilizzate in modo efficiente.
“La nostra consulenza in ambito Software Asset Management – ha sottolineato Rossana PaganelliBM Licensing Specialist di Npo Sistemi – è rivolta non soltanto all’analisi della conformità del software acquistato rispetto a quello utilizzato, ma fornisce anche ulteriore valore con l’aggiunta di un modello di ottimizzazione SAM Assessment (SOM) progettato per fornire ai clienti una visione completa sul loro livello di maturità SAM e, di conseguenza, aiutarli a migliorare i loro investimenti e ad adottare politiche e processi per una gestione corretta delle risorse software per il futuro.”
Per ogni ambito, Npo Sistemi analizza la gestione dell’asset e fornisce utili consigli per l’ottimizzazione. Fornendo SAM sia di tipo privato che di tipo pubblico (ufficiale).
“Suggeriamo, sia alle imprese che alle organizzazioni – ha concluso Paganelli – l’implementazione costante del processo SAM, poiché oltre a garantire una gestione ottimale delle licenze, questo processo consente un significativo risparmio generato dalle attività di monitoraggio dell’installato e delle licenze non più in uso”.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Info_marketing@nposistemi.it