venerdì 27 giugno 2014

AutoScout24 premia Gruppo Bonera Best Digital Dealer 2014

All'Automotive Dealer Day 2014 di AutoScout24 il Gruppo Bonera riceve il premio per aver utilizzato meglio il web e il mobile grazie anche al supporto della web agency Wellnet

Brescia, 26 giugno 2014 – AutoScout24, il sito leader in Italia e in Europa per la compravendita di auto online, ha annunciato all'Automotive Dealer Day di Veronail Best Digital Dealer 2014, ovvero il vincitore della quarta edizione di Internet Sales Award, il concorso promosso da AutoScout24 in collaborazione con Quintegia, che mira a individuare il dealer (concessionario o salonista) che si è particolarmente distinto nell'ideazione, sviluppo e aggiornamento del proprio sito internet aziendale e nell'utilizzo del web e del mobile nella vendita e nella comunicazione.

Bonera vince il premio come Best Ditigal Dealer 2014

Il vincitore di questa edizione di Internet Sales Awardè Bonera Group S.p.A.,
che si é distinta per la realizzazione di un sito web completo, con sezioni dedicate al parco auto nuovo e usato, con la descrizione dell'azienda e dei servizi offerti, quali ad esempio la prenotazione del tagliando auto. Ma soprattutto un sito internet ottimizzato per il mobile e votato al social, con la possibilità di interagire direttamente con gli utenti. Un risultato importante ma soprattutto un esempio da imitare!
Bonera Group ha realizzato questi traguardi grazie alla collaborazione con la web agency WELLNET che lo ha supportato dalla realizzazione della piattaforma tecnologica fino alle strategie digital.

"Come azienda del settore automotive è nostro compito essere all'avanguardia a livello tecnologico e di servizio al cliente per affrontare le sfide del mercato – commenta Roberta Verduci, Responsabile Marketing di Gruppo Bonerae siamo molto soddisfatti del rendimento dei nostri investimenti in tal senso, che continueranno a crescere."

"Nei settori di mercato tradizionali come l'automotive non è facile incontrare imprenditori e manager davvero votati al cambiamento, pronti ad investire su nuove tecnologie e figure professionali" – commenta Pierluigi Marciano, Direttore di WELLNET"ed in Bonera abbiamo trovato una realtà verso la quale mettere a servizio tutte le nostre competenze. Sono pertanto orgoglioso di questo riconoscimento."

A proposito di BONERA GROUP
concessionaria ufficiale Mercedes-Benz, Lexus, Toyota, smart, BMW e MINI di Brescia, una delle realtà più grandi della Lombardia. Fondatonel 1967,il Gruppo Bonera comprende oggi sei sedi dislocate tra Brescia e provincia, guidate da un Team di professionisti giovani e altamente qualificati.

A proposito di WELLNET
Web agency di Milano specializzata nello sviluppo di applicazioniweb e mobileOpen Source, incontent e social management e digitalstrategy.
Dal 2005 mette a disposizione di aziende e PA il suo staff di sviluppatori, grafici e web marketing specialist fortemente orientato agli obiettivi.

Per contatti:

Gruppo Bonera
Roberta Verducci, Responsabile Marketing
E-mail: roberta.verduci@bonera.it
Tel. 030 37.18.511
www.boneragroup.it
Twitter: @BoneraGroup

WELLNET S.r.l.
Simona Magnano, Office Manager
E-mail: press@wellnet.it
Tel. 02 87.39.86.38
www.wellnet.it
Twitter: @wellnet

giovedì 26 giugno 2014

Come coccoli i tuoi clienti? SimplyPush, l'app #coccolaclienti

Con l'avvento degli smartphone ogni persona ha un mainframe sempre connesso con sé. Come sfruttare la tecnologia per avvisare senza risultare invadenti?

La comunicazione è essenziale in ogni campo. In primo luogo bisogna far bene, in secondo luogo bisogna comunicare di saper far bene, in terzo luogo bisogna fidelizzare.
Con fidelizzare si deve intendere comunicare ai nostri clienti i messaggi, le promozioni che vorrebbe ricevere.
Le tecnologie internet sono molteplici e si sono evolute nel tempo: email (mailing list), sms, WhatsApp, ...
Ogni tecnologia è valida, ma, per quanto valida, ogni tecnologia può essere utilizzata abusandone e facendola percepire come disturbo.
Importante non è la tecnologia ma come un operatore di qualità garantisce un adeguato utilizzo della tecnologia.
SMSHosting, presente da più di 10 anni nel settore degli SMS, ha dimostrato la sua serietà in tale settore che in questo momento, contro tendenza, sta premiando segnando un ritorno di molte aziende da modalità invasi ve e non controllate verso gli SMS.
La nuova sfida di SMSHosting, SimplyPush (SimplyPush.it) è una soluzione app-webapp in grado di utilizzare non solo SMS ma anche tecnologia push per consentire un ulteriore risparmio sugli invii mantenendo la qualità di servizio elevatissima.
Essendo la soluzione app-webapp interamente sviluppata in casa si assisterà non solo all'evoluzione di un'app sempre più rispondente alle necessità del cliente ma soprattutto ad una parte server in grado di garantire canali certificati di qualità in grado di fornire valide informazioni (coccolare) con la garanzia di mai sommergere.
La app SimplyPush è disponibile per il download gratuito per iPhone su iTunes App Store e per Android in Google Play. L'utente potrà selezionare tra canali tematici e canali nel suo raggio d'azione.
Il gestore di canale potrà inviare, oltre sms, messaggi in tecnologia push con titolo, testo e immagini (codice a barre o QR code).
Tecnologia, qualità e serietà in un software sviluppato in Italia.

Io sperimenterei subito il servizio!
I primi 200 messaggi mensili sono GRATUITI!

SimplyPush app-webapp

Massimo Santillo, responsabile sales
I-Contact srl
Via Masi Simonetti, 48
32100 Belluno
800 974291
info (at) i-contact.it
www.i-contact.it

sabato 21 giugno 2014

TRAMONTI DI….VINI


Panorami al crepuscolo e vini di qualità per camminatori buongustai


Stanchi del solito week end? Il 5, 12 e 19 Luglio vi attendono in Oltrepò Pavese i sabati sera di Tramonti Di..Vini.
La manifestazione che è giunta alla sua quinta edizione prevede una serie di passeggiate storico-naturalistiche su percorso panoramico intorno ad altrettante cantine storiche, presso le quali, a conclusione delle attività, si svolgerà una degustazione di vini a tema accompagnata da una cena leggera a base di prodotti locali.
Il programma per ciascuna serata prevede l’inizio della passeggiata alle ore 18:30 per finire con la visita in cantina e l’inizio della degustazione alle ore 20:00. La conclusione delle attività è prevista per le ore 22:30 circa.
Il ritrovo per tutte e tre le manifestazione è fissato per le ore 18:00. Gli appuntamenti sono frequentabili anche singolarmente e si svolgeranno anche in caso di maltempo.
La partecipazione è a numero chiuso e soggetta ad iscrizione possibilmente con 2 giorni di anticipo rispetto alla data di svolgimento dell’ evento.



5 Luglio
Ca’ del Gè: natura e panorami nel triangolo del riesling

La rassegna si aprirà sabato 5 luglio a Montalto Pavese presso la cantina Ca’ del Ge’. Situata in uno dei vertici del triangolo del Riesling, questa tenuta offre  panorami mozzafiato e una meravigliosa vista sul castello di Montalto. In questa prima uscita sarà il legame fra natura, terra e vite a farla da padrone. Una guida esperta del territorio ci accompagnera’ in  una suggestiva e panoramica passeggiata fino alla costa del vento descrivendo  flora e fauna dell’ Oltrepò Pavese oltre che la natura dei terreni su cui le viti crescono dando  il loro frutto. Al rientro dalla passeggiata la nuova generazione della famiglia Padroggi ci accompagnerà per visitare le vigne e le cantine dell’ azienda, spiegando tutti i processi necessari a trasformare l’ uva in vino. Infine finalmente si degusteranno nella nuova sala di recente ristrutturazione, i vini della cantina in abbinamento a formaggi e salumi tipici dell’ Oltrepo’ .

Il costo della serata, inclusa degustazione e rinfresco è di 25 Euro a persona.

La partecipazione è soggetta a prenotazione entro giovedì 3 Luglio presso:

Calyx Associazione Ricreativa Culturale
E-mail:   calyx_pv@alice.it
Tel.: 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)



12 Luglio
MONTELIO: sulla collina del sole tra vino e storia



La passeggiata di sabato 29 giugno si svolgerà sulle prime colline dell’Oltrepò Pavese, nella tenuta della più bella cantina storica della Valle Staffora. Montelio fu infatti fondata nella seconda metà dell’Ottocento in quella che già nel 1600 era una un’azienda agricola del potente monastero benedettino del Senatore di Pavia. I terreni dell’azienda circondano a corpo unico la cantina storica, occupando interamente le dolci colline dominate dal pittoresco borgo di Mondondone e dai paesaggi della basse valle Staffora. Lungo la strada che costeggia i vigneti le tradizioni popolari collocano la dimora estiva del re longobardo Alboino teatro delle avventure del rozzo villico Bertoldo, immortalate in un famoso film comico di Mario Monicelli. L’enologo Mario Maffi, profondo conoscitore della storia vitivinicola del territorio accompagnandoci poi nei vigneti e nelle cantine spiegherà tutti i segreti dei vitigni tradizionali da cui si producono gli ottimi vini bianchi e rossi dell’azienda.
La serata si concluderà con una lezione di degustazione con rinfresco a base di prodotti tipici locali nella splendida sala storica della tenuta.
Il costo della serata, inclusa degustazione e rinfresco è di 25 Euro a persona.

La partecipazione è soggetta a prenotazione entro giovedì 10 Luglio presso:

Calyx Associazione Ricreativa Culturale
E-mail:   calyx_pv@alice.it
Tel.: 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)




19 Luglio
OLMO ANTICO: un sogno tra colline e castelli


La serata del 22 giugno si svolgerà a Borgo Priolo presso la cantina Olmo Antico che vanta una delle sedi più antiche e prestigiose dell’Oltrepò Pavese. Quest’ultima si trova infatti nel cuore medievale del borgo, in un palazzo seicentesco derivante dalla trasformazione di un ancor più antico castello. Insieme a Paolo Baggini, patron dell’Azienda “rubato” all’alta ristorazione (vanta infatti un’esperienza trentennale come direttore di locali prestigiosi quali il mitico Harry’s Bar di Via Veneto a Roma), percorreremo i sentieri verso i vigneti panoramici della tenuta, situati sulla collina di Staghiglione.
Ancor più antica di Borgo Priolo, la località di Staghiglione, apparteneva ai domini del marchesi Malaspina di Ora mala che vi avevano fondato il castello di Monte Fratello. Da fine Ottocento questa piccola frazione è conosciuta in tutta l’Italia del Nord Ovest per aver dato i natali ad una dolce tradizione che caratterizza l’Oltrepò Pavese al pari dei suoi salumi, quella dei brasadé, croccanti ciambelline di pastafrolla ottime da gustare con i vini dolci del territorio.
Una volta ritornati alla cantina, nel giardino del palazzo storico verrà allestita la degustazione dei vini dell’azienda con buffet di prodotti locali.


Il costo della serata, inclusa degustazione e rinfresco è di 25 Euro a persona.

La partecipazione è soggetta a prenotazione entro giovedì 17 Luglio presso:

Calyx Associazione Ricreativa Culturale
E-mail:   calyx_pv@alice.it

Tel.: 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)

lunedì 16 giugno 2014

SSD: Autenticazione sicura per CrossTime

SSD ha siglato un accordo di partnership con GARL per utilizzare SecurePass One Time Password.

crosstimeSSD (Software Solutions Designs), l’azienda che ha recentemente presentato al mercato l’innovativa soluzione per la gestione delle commesse CrossTime (www.crosstime.it), ha siglato un accordo di partnership con la società GARL (www.garl.ch). L’accordo permette di utilizzare con CrossTime la soluzione di secure authentication SecurePass in modo da garantire la massima sicurezza anche in ambienti Cloud.

“La sicurezza di CrossTime è uno dei nostri punti di forza che abbiamo ulteriormente rafforzato grazie al recente accordo con la società GARL. SecurePass – ha illustrato Oscar Padrin, fondatore di SSD – ci garantisce un’autenticazione sicura a due fattori sostituendo la classica password con una authentication key che può essere generata tramite una App sul proprio dispositivo mobile senza la necessità di portarsi appresso la tipica chiavetta fisica”.

CrossTime sfrutta le caratteristiche di SecurePass per le quali le credenziali di accesso vengono custodite e protette presso una banca dati, ubicata in svizzera, con i massimi criteri di sicurezza e naturalmente trasmesse in modo criptato in fase di accesso. “È per questo motivo – ha aggiunto Padrin – che questa soluzione è particolarmente indicata per l’accesso sicuro all’utilizzo di CrossTime in cloud, e può evolvere anche in una vera forma di single-sign-on per il cloud. SSD ha scelto di integrare questa tecnologia in CrossTime per garantire la massima sicurezza agli utenti che optano per la modalità di fruizione dell’Applicazione in cloud”.

“CrossTime è uno strumento prezioso per la propria azienda e contiene informazioni vitali per il business, sia che si tratti di una piccola impresa fino alla più grande – ha chiarito Giuseppe Paternò, CTO e Direttore di GARL. – Abbracciando completamente la filosofia del cloud, dove ogni persona può accedere alle applicazioni da qualsiasi posto e in qualsiasi momento, è importante che le informazioni siano accedute dal solo personale autorizzato e non dalla concorrenza o da occhi indiscreti. Gli utenti di CrossTime beneficeranno non solo della sicurezza, ma anche della comodità che SecurePass può offrire: grazie alla partnership con SSD, i clienti potranno usare SecurePass anche nelle loro infrastrutture esistenti esposte su Internet, siano esse web applications, extranet o VPN/SSL VPN.”

CrossTime permette di misurare il tempo impiegato dalle persone e le spese generali sostenute su ogni singola attività lavorativa, confrontando i valori effettivi di costo e ricavo con quelli pianificati. Tramite CrossTime è possibile verificare l’avanzamento tecnico ed economico delle commesse e agire tempestivamente, in qualunque momento e da qualunque luogo, grazie ad un’intuitiva interfaccia accessibile via web o da dispositivo mobile. L’accesso è sempre protetto da intrusioni, frodi e attacchi automatici con l’autenticazione a due fattori di SecurePass, che rende più semplice e sicuro il login sostituendo le password difficili da ricordare con una One Time Password.

Per maggiori informazioni sulla soluzione CrossTime consultare il sito www.crosstime.it

giovedì 12 giugno 2014

Artisti e scienziati stelle del Chianti

Dal 13 giugno al 20 luglio 2014 arte e scienza si ritrovano tra le splendide colline del Chianti, nel cuore della Toscana, per la seconda edizione del Chianti Star Festival che ospiterà artisti internazionali, ricercatori e scienziati.

William Braemer - Athena   - ChiantiStarFestival.orgL'inaugurazione si terrà venerdì 13 giugno alle ore 18.30 al Palazzo Malaspina di San Donato in Poggio con una performance musicale dei Benko Brothers e l'apertura della mostra di artisti internazionali che esporranno le loro opere più recenti: dipinti, sculture, fotografie e arte digitale.

Sabato 14 giugno alle ore 17.30 la giuria presieduta da Roberto Casalbuoni, assegnerà agli artisti partecipanti tre premi. La premiazione si terrà nell'Auditorium della Cantina Antinori nel Chianti Classico, progettata da Marco Casamonti a Bargino.

Nel ricco programma dedicato al rapporto tra arte e scienza, mostre, installazioni, spettacoli e, grazie alla collaborazione con Openlab, struttura dell'area comunicazione dell'Università di Firenze, numerosi incontri con scienziati e ricercatori impegnanti a promuovere la cultura scientifica. Alcuni esempi: il professor Luigi Dei lunedì 16 giugno alle ore 21.30 presenterà lo spettacolo/conferenza "Da Schubert a De André: i misteri della voce in musica"; martedì 17 giugno alle 21.30 il professor Giuseppe Conti parlerà della "Geometria segreta dei monumenti fiorentini"; giovedì 19 giugno alle 20.30 il professor Giovanni Mattii parlerà della "Vite attraverso la storia: dagli albori della coltivazione all'età moderna" e a seguire, alle 22, la dottoressa Maria Grazia Giovannini introdurrà una dimostrazione di tango spiegando "Il ballo di coppia dal punto di vista medico-scientifico" ; l'architetto Massimo Ricci sabato 21 giugno alle ore 21.30 svelerà i segreti della costruzione della Cupola del Brunelleschi.

Il Festival, oltre a Palazzo Malaspina, coinvolgerà altri luoghi del Chianti: dall'Osservatorio Polifunzionale del Chianti, alla Fattoria Montecchio che, con la sua fornace artistica, ospiterà opere di artisti che si sono cimentati con la terracotta, tra cui Agneta Gynning ed Eugenio Riotto, fino all'Abbazia di Badia a Passignano, che oltre ad ospitare concerti, tra cui quello di pianoforte di Bruno Canino accoglierà un'installazione di Giovanna Lysy che verrà inaugurata domenica 15 giugno alle ore 16.00.

Gabriele Rizza, Gianna Bandini e Alessandra Sarri dell'Associazione Anèmic cureranno un video e foto contest suddiviso in tre sezioni: 1) Arte e Scienza 2) il Paesaggio Toscano 3) Vine and wine.
"Star" del Festival, oltre agli astri che si potranno osservare dall'Osservatorio Astronomico del Chianti, saranno anche i prodotti tipici del territorio, a partire dall'olio e dal vino.

La giuria è composta da:
Roberto Casalbuoni, fisico teorico
Anchise Tempestini, storico dell'arte
Satoru Yamada, critico d'arte e giornalista
Giada Rodani, curatrice di mostre di arte contemporanea
Alberto Righini, professore di Astronomia
Gabriele Rizza, giornalista, esperto di cinema e teatro
Luigi Dei, professore di Chimica, presidente di OpenLab
Massimo Ricci, architetto, Membro del Forum Centrale UNESCO
David Baroncelli, Sindaco di Tavarnelle Val di Pesa

Artisti Partecipanti:
William Braemer WilliamBraemer.com
Catherine Daubresse CatherineDaubresse.wordpress.com
Emmanuel De Brito
Anna Maria Giraudo
Agneta Gynning AgnetaGynning.com
David Harry davidharryFineArt.com
Evelyne Huet EvelyneHuet.com
Sumio Inoue SumioInoue.com
Alexander Lee AlexanderLee.artspan.com
Charlotte Lisboa CharlotteLisboaFineArt.com
Giovanna Lysy GiovannaLysy.com
Sara Palleria SaraPalleria.com
Santina Panetta santinasemadarpanetta.com
Edward Rilke EdwardRilke.com
Eugenio Riotto EugenioRiotto.com
Kensuke Shimizu www4.ocn.ne.jp/~kensuke
Linda K. & Theodore M. Shinkle shinklefineart.com
Savannah Tate Cuff
Tiril artbytiril.com
Max Werner MaxWernerArt.com

CHIANTI STAR FESTIVAL

San Donato in Poggio e altri luoghi dal 13 giugno al 20 luglio

Inaugurazione: 13 giugno ore 18.30
Palazzo Malaspina, Via del Giglio 31, San Donato in Poggio (Fi) 50028

Orari di Palazzo Malaspina: tutti i giorni 10.00-12.30 | 16.00-23.30 (ad eccezione dei giorni dal 13 luglio al 18 luglio: 18.30 – 23.30)
Ingresso gratuito a tutti gli eventi ad eccezione del concerto di Bruno Canino (biglietto 15 euro) e di alcuni eventi all'Osservatorio del Chianti.
Tutto il programma su: www.chiantistarfestival.org

Per le conferenze e gli incontri si consiglia la prenotazione
Per prenotazioni, informazioni sulla mostra e sugli eventi collaterali:
Studio Abba 055292082 info@studioabba.com
Per prenotazioni e informazioni sugli eventi dell'Osservatorio del Chianti: 3397554145 info@osservatoriodelchianti.it
Per visite a Badia a Passignano 'Ticket for Chianti', info@ticketforchianti.com Tel. 0558072341 Cell. 3663781 037
Per informazioni sul territorio: Pro Loco di San Donato: 0558072338 - info@sandonatoinpoggio.it
Tavarnelle Chianti da Vivere: info@tavarnellechiantidavivere.it
Ufficio stampa: Studio Ester Di Leo T. +39 055223907 mail: esterdileo@gmail.com

Calendario Eventi

  • Venerdì 13 giugno h 18.30 Palazzo Malaspina: Inaugurazione Festival, musica dei Benko Brothers
    h 21.00 Badia a Passignano: Concerto Bruno Canino – pianoforte
  • Sabato 14 giugno h 17.30 Auditorium Cantine Antinori: Premiazione Artisti
  • Domenica 15 giugno h. 16.00 Badia a Passignano: visita all'abazia, solo su prenotazione; inaugurazione installazione "Radici" di Giovanna Lysy
  • Lunedì 16 giugno h. 17.00 Fattoria Montecchio: Visita all'antica fornace e alla fattoria h. 21.30 Palazzo Malaspina: Conferenza "Da Schubert a De André: i misteri della voce in musica" a cura del Prof. Luigi Dei
  • Martedì 17 giugno h. 21.30 Palazzo Malaspina: Conferenza "La geometria segreta dei monumenti fiorentini" a cura del Prof. Giuseppe Conti
  • Mercoledì 18 giugno h. 21.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Dialoghi sullo spazio "StarTea" (in italiano e inglese) a cura di Emanuele Pace
  • Giovedì 19 giugno h. 20.30 Palazzo Malaspina: Conferenza "La vite attraverso i secoli" a cura del Prof. Giovanni Mattii (in italiano e inglese)
    h. 22.00 Palazzo Malaspina: Conferenza "Tango, Il ballo di coppia dal punto di vista medico-scientifico" a cura della Dott.ssa Maria Grazia Giovannini (in italiano e inglese), intervengono Giorgio Jr Giorgi e Daniela Conte di LiberandoTango Nuevo
  • Venerdì 20 giugno h. 21.30 Palazzo Malaspina: Conferenza "Viaggiare nel Cosmo" a cura di Emanuele Pace (in italiano e inglese)
  • Sabato 21 giugno h. 18.30 San Donato in Poggio: Concerto itinerante della Banda Norvegese Brønnøysund Musikkorps
    h. 19.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Inaugurazione mostra "Galileo in Accademia"
    h. 21.30 Fattoria Montecchio: Conferenza arch. Massimo Ricci "La costruzione della Cupola del Brunelleschi"
  • Domenica 22 giugno a partire dalle 18.30 Badia a Passignano: Conferenza di Riccardo Pratesi e Emanuele Pace; concerto di Angela Tomei violino, Roberta Malavolti violino, Nicolò Degl'Innocenti violoncello; musiche di: D. Gallo Trio sonata n.1; J. B. Lully Suite da balletto; H. Purcell Golden Sonata; M. Marais Suite rinascimentale. Osservazione astronomica per il 450' anniversario della nascita di Galileo Galilei
  • Lunedì 23 giugno h. 21.30 Palazzo Malaspina: Conferenza "Rifiuti o Risorse: Quale futuro?" del Dott. Danilo Pulvirenti
  • Mercoledì 25 giugno h. 21.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Dialoghi sullo spazio "StarTea"
  • Giovedì 26 giugno h. 21.30 San Donato: Spettacolo "E uscimmo a riveder le Stelle" Declamazione canti della Divina Commedia (G. Terreni) con accompagnamento di arpa (A. Natangelo)
  • Venerdì 27 giugno h 21.30 Cinema Società Filarmonica: "Bruscello" Spettacolo popolare toscano
  • Sabato 28 giugno dalle 16 San Donato: Eventi Bruscello
  • Domenica 29 giugno tutto il giorno San Donato: Fierucola della Polvere e Sfilata storica con mercatinoi
    h. 17.30; 21.30; 22.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Visite Open dayi
    h. 18.00 "Bruscello" Spettacolo popolare toscano
  • Mercoledì 2 luglio h. 21.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Dialoghi sullo spazio "StarTea"
  • Giovedì 3 luglio h. 20.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti, CineScience: "Trash"
    h. 21.30 Cinema Società Filarmonica: "Bruscello" Spettacolo popolare toscano
  • Sabato 5 luglio h. 22 San Donato: "Quartagramma Vocal Project", concerto del quartetto vocale a cappella
  • Domenica 6 luglio h. 9.00 San Donato: Fierucola della Polvere
    h. 17.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Visite Open day
    h. 21.30 e a mezzanotte presso Cinema Società Filarmonica: "Bruscello" Spettacolo popolare toscano
  • Mercoledì 9 luglio h. 21.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Dialoghi sullo spazio "StarTea"
  • Giovedì 10 luglio h. 20.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti, CineScience: "Uomini veri"
  • Venerdì 11 luglio ore 21.30 San Donato, Fondazione Cianti Orselli, "Incontro notturno" concerto lirico
  • Sabato 12 luglio h. 21.00 Osservatorio Polifunzionale del Chianti : Conferenza "Conversazioni con la Natura" a cura di Isabella Devetta
  • Domenica 13 luglio h. 18.30 Palazzo Malaspina: Concerto Chianti in Musica UECA
    h. 17.30; 21.30; 22.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Visite Open day
    h. 21.30 Palazzo Malaspina, Conferenza di Daniele Rossi, restauratore: "Da Giotto a Pontormo. Viaggio di un restauratore di capolavori d'arte"
  • Lunedì 14 luglio h. 18.30 Palazzo Malaspina: Concerto Chianti in Musica UECA
  • Martedì 15 luglio h. 21.30 Osservatorio del Chianti: Concerto Chianti in Musica UECA
  • Mercoledì 16 luglio h. 21.00 Palazzo Malaspina: Concerto Chianti in Musica dei Maestri UECA
    h. 21.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Dialoghi sullo spazio "StarTea"
  • Giovedì 17 luglio h. 18.30 presso Palazzo Malaspina: Concerto Chianti in Musica UECA
    h. 20.30 presso Osservatorio Polifunzionale del Chianti: CineScience
    h. 21.30 Palazzo Malaspina, Conferenza di Luca Palchetti "Dall'Italia all' Antartide: viaggio in un laboratorio naturale a disposizione dell'umanità" e collegamento con la base Concordia in Antartide
  • Venerdì 18 luglio h. 18.30 Palazzo Malaspina: Concerto Chianti in Musica UECA
    h. 21.30 Osservatorio del Chianti: "Pillole di Shakespeare: Romeo e Giulietta
  • Sabato 19 luglio h. 18.30 Palazzo Malaspina: Concerto Chianti in Musica UECA
  • Domenica 20 luglio h. 18.30 San Donato: Concerto Tino Andersen (chitarra classica)
    h. 17.30; 21.30; 22.30 Osservatorio Polifunzionale del Chianti: Visite Open day

Organizzazione:

Studio Abba www.studioabba.com
Giada Rodani giadarodani@yahoo.it
OpenLab www.openlab.unifi.it - Area Comunicazione dell'Università di Firenze
Comune di Tavarnelle Val di Pesa www.tavarnellevp.it
Associazione Culturale Pro Loco San Donato www.sandonatoinpoggio.it
Osservatorio Polifunzionale del Chianti www.osservatoriodelchianti.it

mercoledì 11 giugno 2014

Ogni professione va nobilitata!

Una volta si diceva "pane al pane vino al vino" ma si era troppo schietti, quasi offensivi. Forse una mezza verità ...

donna manager escortViviamo in un'epoca dove si ha paura a dire la verità, pottrebbe offendere la sensibilità ...
Una mezza verità, una piccola bugia, ... spesso sono considerate soluzioni migliori.

La morte non esiste più, nessuno ne parla, nessuno affronta l'argomento.
Nello stesso modo si affronta la vita.
Una volta si diceva il lavoro nobilita l'uomo oggi invece si dovrebbe dire ogni lavoro è nobile.
Lo spazzino è un operatore ambientale, il vigile è un poliziotto comunale, l'imbianchino è un pittore.
Una volta si diceva il lavoro più vecchio del mondo e se uno non capiva negli ambienti colti si parlava di prostituzione altrimenti si andava giù piatti: merettrici o meglio prostitute!
Sul fronte maschile la prostituzione non esisteva ed in ogni caso la parola da utilizzare indistintamente era una sola culattoni.
E oggi? Oggi non esistono più, ci sono dei signori imprenditori o delle signore imprenditrici (a seconda dei gusti) con due lauree che hanno scelto la nobile professione dello/della escort, spesso con specializzazioni come trans, gigolò, coppie, ...
La merce in vendita però è sempre quella e come per tutte le merci il canale privilegiato di acquisto è sempre più internet.

MegaEscort.co (ovviamente vietato ai minori di 18 anni)

martedì 3 giugno 2014

Le nuove guide Fas Italia per gli albergatori e operatori del settore ricettivo

Fas Italia si è sempre dimostrata all'avanguardia dal punto di vista dei prodotti e dei servizi offerti ai clienti, ma anche sul piano dell'offerta formativa. Quest'ultima si articola attraverso la realizzazione di corsi di aggiornamento per albergatori e addetti al settore ricettivo e pratiche guide, che offrono informazioni e idee per migliorare il servizio di ospitalità.

Guide Fas ItaliaFas Italia presenta le nuove guide dedicate al mondo dell'ospitalità, arricchendo così la propria rosa di pubblicazioni. Tra i titoli da poco usciti figurano Il nuovo servizio del frigobar, Ospitare clienti stranieri, 9 idee per attirare i clienti e Il Marketing di acquisto nelle imprese Alberghiere.

Queste guide vanno ad affiancare le sette già disponibili che si possono richiedere gratuitamente al seguente indirizzo web: http://www.fas-italia.it/guide-e-manuali/prod_806.html. Dopo aver richiesto la guida prescelta, sarà inviata una e-mail contenente un file PDF: basterà quindi effettuare il download per leggere i consigli di Fas Italia. Le guide sono gratuite.

Abbiamo chiesto a Stefano Mandò, AD di Fas Italia, come è nata l'idea di pubblicare queste guide. Ecco la sua risposta: “Fas Italia ha come motto “Il valore aggiunto alle strutture ricettive”: ci è sembrato dunque doveroso dover offrire ai nostri partner qualcosa in più, che potesse aiutare a sviluppare meglio il concept di ospitalità. È stato grazie a questo modo di agire che Fas Italia è diventata fornitrice di fiducia sia per le attrezzature che per i prodotti di accoglienza per alberghi, di molte strutture ricettive non solo italiane, ma anche estere. Inoltre, grazie all'opera instancabile dei nostri Consulenti per l'Ottimizzazione dei prodotti possiamo offrire un supporto professionale a tutte le strutture alberghiere che si affidano alla nostra esperienza”.

L'intervista prosegue chiedendo quale è la funzione principale delle guide: “Le guide, unite al nostro lavoro di consulenza, ci rendono i partner ideali dei Room Division Manager, ai quali offriamo un'ampia scelta di prodotti e servizi standard o innovativi, a seconda delle esigenze del cliente, e tutte le strategie per ottimizzarli al meglio. Il nostro scopo principale è quello di supportare l'albergatore nella creazione di un'offerta vantaggiosa mirata al raggiungimento di elevati standand di ospitalità”.

Inoltre,” continua Mandò, “abbiamo avuto la certezza che fino a oggi le nostre consulenze, le guide e i manuali proposti hanno riscosso un interesse crescente. Infatti, molti operatori del settore ci chiedono con una certa curiosità come mai una società come la nostra, che si dovrebbe occupare solo ed esclusivamente di forniture alberghiere, sia poi così attiva nel fornire servizi e idee pratiche per la promozione di un albergo. La risposta che diamo è molto semplice: la nostra vocazione aziendale rende naturale questo nostro essere parte attiva accanto ai partner o potenziali clienti. La capacità di approfondire le problematiche, e soprattutto l'estrema duttilità nel fornire proposte e idee per consolidare la brand reputation di un albergo, oppure di studiare sistemi per la fidelizzazione della clientela, rappresentano due indiscussi punti di forza”.

Abbiamo salutato Stefano Mandò con un'ultima domanda riguardante i temi delle prossime guide e dei futuri prodotti e servizi che Fas Italia ha intenzione di proporre. Ecco la risposta: “In verità, esistono diversi progetti che abbiamo intenzione di svelare prossimamente. Quello che possiamo dire per certo è che il nostro team di lavoro è sempre attivo nella ricerca di metodi e strategie per migliorare il soggiorno degli ospiti italiani e internazionali negli alberghi che si avvalgono della nostra partnership. L'argomento delle prossime guide sarà sempre incentrato sull'ottimizzazione dei servizi e dei prodotti di cortesia, incentrando la nostra attenzione su aspetti particolari dell'ospitalità. Prima di elaborare qualsiasi progetto, tuttavia, cerchiamo sempre di indossare le vesti di un cliente. Sappiamo bene, infatti, che un albergo che miri all'eccellenza deva saper soddisfare una clientela diversificata. Il cliente business avrà certo esigenze differenti rispetto a una clientela turistica o di una famiglia in vacanza. Noi cerchiamo di venire incontro a quelli che possono essere i bisogni principali, partendo da prodotti già in commercio, talvolta impiegati anche in altri settori, oppure proponendo delle novità che concilino sempre comfort e funzionalità”.

Fas Italia
Il valore aggiunto per le strutture ricettive

Licenze di backup ad utente: massima trasparenza verso la pubblica amministrazione

Calcolare il costo delle licenze di backup è sempre più complesso: le licenze basate su "numero utenti" sono la soluzione soprattutto per la Pubblica Amministrazione

Non è semplice quando si acquista un software calcolare il suo costo che spesso si basa oltre che sul numero dei server, sul numero dei processori, sul numero dei core, sulla potenza del server, sui TB dei volumi dati, ed altri parametri ancora più misteriosi.

La complessità certo non diminuisce adottando soluzioni di virtualizzazione e/o servizi in cloud pubblici.

L'acquisto rappresenta comunque la fase più semplice, mentre più complesso è capire cosa succede se si devono fare aggiornamenti hardware: potenziamenti, depotenziamenti, cambiamenti di piattaforma, virtualizzazioni, espansione di spazio disco, cambio parziale di infrastruttura e così via.

La Pubblica Amministrazione dovrebbe poter aver un modo semplice di calcolare il costo del software utilizzato e di conseguenza rendicontare in modo trasparente al cittadino.

Il modello adottato da Time Navigator, uno dei principali software di backup presenti sul mercato di fascia medio alta di ASG/Atempo, nei confronti della Pubblica Amministrazione è veramente semplice: nel caso di Ospedali la licenza è basata sul numero di posti letto, nel caso delle Università la licenza è basata sul numero di studenti, nel caso della Pubblica Amministrazione la licenza è basata sul numero di abitanti.

Ovviamente non si tratta di un coso unitario rigido su numero degli utenti (abitanti, studenti, numero massimo di pazienti e dunque posti letto), ma di un range molto ampio.

La recente novità è che da pochi giorni la Pubblica Amministrazione, gli Ospedali e le Università potranno beneficiare direttamente di queste licenze a loro rivolte acquisendo il software anche nel sito del MEPA (www.acquistinretepa.it) tramite il Value Added Distributor autorizzato Maleva (www.maleva.it). Maleva attraverso il MEPA propone tale licenziamento di backup software con il modello di servizio di backup triennale presso il cliente.

Maleva da quasi un decennio commercializza e supporta in Italia i prodotti Atempo ora ASG/Atempo in qualità di unico Value Added Distributor (VAD) presente sul mercato italiano.

Il personale tecnico è altamente qualificato e certificato dalla casa madre ASG relativamente a tutti i prodotti Atempo di protezione del dato.

Time Navigator acquistinretepa.it

Da Annnibale al Medioevo giugno goloso in Oltrepò Pavese con passeggiate enogastronomiche tra natura e storia

SULLE ORME DI ANNIBALE

PASSEGGIATA STORICO NATURALISTICA SUL MONTE LESIMA  CON PIC-NIC "TIPICO" IN VETTA

DOMENICA 8 GIUGNO 2014
Ritrovo ore 10:30
davanti al Municipio di BRALLO DI PREGOLA (PV)
 Coordinate Goggle 44.73333, 9.28333
Pascoli, faggete, fioriture primaverili, l’Appennino, la pianura, i selvaggi canyon della Val Trebbia ed in lontananza … il mar Ligure.
Ecco il paesaggio mozzafiato che accoglie oggi chi, come fece Annibale più di 2000 anni fa, sale sui 1724 metri di questa estrema punta meridionale di Lombardia.
Se questo straordinario connubio di storia e natura non bastasse a conquistarvi, l’associazione Calyx propone per domenica 8 GIUGNO 2014 una passeggiata che oltre a questi aspetti darà anche modo di conoscere le delizie per il palato di questo incontaminato microcosmo ambientale.
La passeggiata, svolta in compagnia di due esperti di natura locale e storia, verrà infatti coronata da un pic-nic sul prato a base di prodotti di aziende artigianali del luogo ed acqua di sorgente.
Il ritrovo dei partecipanti è fissato per le ore 10.30 nella piazza del Municipio (piazza principale) di Brallo di Pregola (PV). Il gruppo così riunito raggiungerà in auto la località Colletta, da cui avrà inizio la passeggiata vera e propria, la quale avrà una durata complessiva di circa 5 ore ( pic-nic  e stop per spiegazioni inclusi). La prima parte dell’anello si svolgerà su un sentiero recentemente asfaltato, in un paesaggio caratterizzato da terreni a prato. Giunti in vetta si effettuerà una sessione di lettura del paesaggio accompagnato da un pic-nic sul prato fornito dall’organizzazione (tranne le bevande). Il ritorno si svolgerà invece su un sentiero sterrato che in un primo momento costeggia il periplo del Lesima e che successivamente si inoltra nelle magnifiche faggete del monte. Sia all’andata che al ritorno verranno illustrate le specie vegetali ed animali che abitano la zona. Durante il cammino si parlerà inoltre del grande condottiero cartaginese Annibale, che attraverso e sostò in questi luoghi in occasione della grande battaglia del Trebbia del 218 a.C. Gli echi del suo passaggio sono ancor oggi tangibili nei nomi di alcune località che verranno toccate dalla passeggiata che per un tratto si svolgerà su quello che viene appunto definito “il sentiero di Annibale”.
Il percorso di trekking è di carattere turistico e presenta una difficoltà media. Il dislivello da superare è di circa 350 m.
L’equipaggiamento richiesto è costituito da scarponi o calzature da trekking con suola a carrarmato, giacca antivento o k-way, copricapo per il sole, borraccia o bottiglia d’acqua.

E’ richiesta la prenotazione possibilmente entro venerdì 6 GIUGNO 2014 presso:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale, E-mail: calyx_pv@alice.it, Tel. 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)

 -----------------------------------------------------------------
 L'ANELLO DEI LIGURI E LE CILIEGIE DI BAGNARIA
PASSEGGIATA STORICO NATURALISTICA AL CASTELLIERE E BALZE DI GUARDAMONTE, PRANZO ALLA SAGRA DELLA CILIEGIA DI BAGNARIA E VISITA GUIDATA DEL BORGO MEDIEVALE
DOMENICA 15 GIUGNO 2014
Ritrovo ore 10:00
Loc. Ca' del Monte CECIMA (PV)
 Coordinate Goggle 44.816690, 9.074196


In occasione della Festa della Ciliegia di Bagnaria (PV) l’Associazione Calyx in collaborazione con la Pro-Loco della località organizza una passeggiata agro-culturale con visite guidate alla scoperta della natura e della storia di questa località dell’alta Valle Staffora che lega la sua fama ai “duroni” di inizio estate.
Il ritrovo è previsto per le ore 10:00 in località Ca’ del Monte (comune di Cecima –PV) nel piazzale di fronte all’omonimo agriturismo.
Da qui si partirà per un’escursione di un paio d’ore in compagnia di guide locali che vi accompagneranno lungo un sentiero già in quota sullo spartiacque tra la Valle Staffora e la Val Curone, al confine tra Lombardia e Piemonte. Il percorso è caratterizzato da boschi di roverella, castagni e cespugli di ginepro ed in parecchi punti, dove la vegetazione si apre improvvisamente,  offre stupendi scorci panoramici sui rilievi circostanti e sui prati in fiore.

Si tratta di un’antica mulattiera in uso alla prima civiltà insediata su questi monti, quella dei Liguri. A questo popolo risale l’origine di molte attività che ancor oggi costituiscono il DNA agricolo dell’Oltrepò Pavese, come la coltivazione della vite, la lavorazione della carne suina e la produzione di formaggi. Lungo il tragitto, nell’area archeologica del Guardamonte, a quasi 800 metri di altezza sono visibili i resti di un castelliere, ossia di un villaggio fortificato, probabilmente costruito dai Liguri per difendersi dalle invasioni celtiche del IV secolo a.C.
Oltre a reperti legati alla storia dell’uomo, in zona sono abbondanti anche tracce della storia geologica del territorio con fossili animali e vegetali appartenenti all’epoca in cui l’area si trovava sommersa da un oceano primordiale.
Il sentiero termina alle Balze di Guardamonte, una terrazza panoramica naturale creata da una falesia di arenaria, molto nota tra i free-climbers, da cui si domina con una vista mozzafiato l’abitato di Bagnaria.
Da questo punto inizierà il percorso di ritorno per il recupero delle auto e la discesa al borgo di Bagnaria, dove si farà conoscenza con il prodotto principe della festa, la ciliegia. Oltre a poter gustare ed acquistare il prodotto a km 0 nel mercato ortofrutticolo di Bagnaria sarà possibile assaggiare i famosi “duroni” cucinati in un gustoso risotto accompagnato da vini dell’Oltrepò Pavese.
Dopo pranzo effettueremo la visita guidata del borgo antico arroccato su un promontario dominante lo Staffora, alla scoperta della storia medievale di Bagnaria, antico feudo dei Malaspina, dominatori delle vie commerciali tra il porto di Genova e la citta di Pavia. Saranno visitate le vestigia dell’antica rocca, parte della cerchia muraria e gli interni di palazzo Malaspina.

Coloro che non volessero partecipare alla passeggiata al castelliere ligure avranno comunque la possibilità di effettuare la visita guidata del borgo medievale di Bagnaria con uno dei due tour in partenza alle ore 11:30 e alle ore 15:00, richiedendo il voucher per la visita guidata presso la postazione della pro-loco di Bagnaria nella piazza del mercato ortofrutticolo.

Per la passeggiata a Guardamonte è richiesta la prenotazione possibilmente entro sabato 17 maggio.

INFO E PRENOTAZIONI PRESSO:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Tel. 349-5567762 (Andrea) / 347-5894890 (Mirella)
E-mail: calyx_pv@alice.it
www.calyxturismo.blogspot.it

Beat Bop Big reading performativo / Festival della letteratura di Milano


Whipart e MAQUIS, all'interno del Festival della Letteratura di Milano, presentano Beat Bop Big: terzo appuntamento Whipart.it allo scopo di "svecchiare il reading". Stavolta ci immergiamo nella Beat Generation, quell'intervallo di tempo che fece vibrare il mondo con un tonfo artistico disorientante.
Autori, lettori, attori, musicisti e scriteriati si alterneranno sul palco regalandoci performance prive di limiti stilistici, raccontandoci di come Ginsberg, Kerouac, Corso, Ferlinghetti e molti altri mutarono l'America degli anni '50, rendendola beat.
Beat come “beato”, come “battuto”, come prigionia umana e come flusso liberatorio, beat come gesto violento del genio pittorico, come forsennato ritmo jazz.
La beat generation non fu un movimento politico né religioso, non fu appannaggio di pochi artisti, non fu qualcosa di definibile; la beat generation non può essere insegnata.

Meglio scoprirla a MAQUIS: sabato 7 giugno dalle 19.
Reading performativo, estemporanee pittoriche, mostre, 3 live, birra e salamelle!


Perdiamo il controllo.
Siete pregati di fare altrettanto.